Time Machine Apple: cos’è e come usarla

da | 23,Feb, 2016

Nell’articolo di oggi scopriamo insieme tutte le funzionalità della Time Machine e vediamo come sfruttarne al massimo tutte le potenzialità.

time machine mac backups 610x359

Introduzione

Time Machine rappresenta la funzione di backup integrata del sistema operativo OS X. Per utilizzare tale servizio, è necessario dotarsi di un dispositivo di memoria esterno, venduto separatamente.

Quando collegate un hard disk direttamente al vostro Mac, il sistema vi chiederà se desiderate utilizzare l’unità per il backup con Time Machine: dovete dunque cliccare su “Utilizza come disco di Backup“. Se selezionate l’opzione per crittografare i dati, i backup saranno accessibili solo agli utenti con la password.

timemachinefoto1

Supporti di memoria

Potete utilizzare Time Machine con uno dei seguenti dispositivi:

  • Disco rigido esterno collegato a una porta USB, FireWire o Thunderbolt sul Mac
  • Time Capsule oppure OS X Server sulla rete
  • Disco rigido esterno collegato alla porta USB di una base AirPort Extreme sulla rete

Se Time Machine non vi chiede automaticamente di scegliere un disco di backup:

  • Apri le preferenze di Time Machine dalla barra dei menu (simbolo dell’orologio). In alternativa, scegli il menu Apple > Preferenze di Sistema, quindi fai clic su Time Machine.
  • Fai clic su Seleziona disco di backup.
  • Seleziona un disco rigido esterno, Time Capsule o un’altra soluzione di archiviazione dall’elenco, quindi fai clic su Utilizza il disco.
  • Dopo aver scelto un disco di backup, puoi fare clic su “Aggiungi/Rimuovi disco di backup” per aggiungerne ulteriori.

timemachinefoto2

Come funziona

Dopo che avrete configurato la funzione Time Machine, questa andrà a creare automaticamente backup orari per le ultime 24 ore, backup giornalieri per l’ultimo mese e backup settimanali per tutti i mesi precedenti. I backup meno recenti vengono eliminati quando lo spazio sul disco di backup non è più sufficiente.

Se desiderate eseguire il backup subito, anziché aspettare il prossimo aggiornamento automatico, scegli Esegui backup adesso dal menu di Time Machine.

Se volete, invece, interrompere l’esecuzione automatica dei backup, disattivate Time Machine dalle preferenze. Potrete comunque eseguire il backup manualmente scegliendo Esegui backup adesso dal menu di Time Machine.

Sarà possibile, inoltre, escludere elementi dal backup, aprendo le preferenze di Time Machine e facendo clic su Opzioni, poi su Aggiungi (simbolo +) e selezionando l’elemento da escludere.

Time Machine esegue il backup solo dei file che sono stati modificati dal backup precedente, pertanto l’esecuzione dei backup sarà più rapida dopo avere effettuato il primo.

Ripristinare specifici file

Per recuperare determinati file dai vostri backup, per prima cosa entrate in Time Machine e individuate i file da ripristinare mediante i seguenti passi:

  • Usate la timeline sul bordo dello schermo per visualizzare lo stato dei file presenti nel backup di Time Machine in un giorno e un’ora specifici. La timeline potrebbe includere anche istantanee locali.
  • Usate le frecce verso l’alto e verso il basso visualizzate sullo schermo per andare all’ultima volta in cui i contenuti della finestra sono stati modificati. Inoltre potete usare il campo di ricerca presente in una finestra per individuare un file, quindi spostarvi nel tempo concentrandoti sulle modifiche apportate a tale file.
  • Selezionate un file e premete la barra spaziatrice per visualizzare l’anteprima del file e assicurarvi che sia quello che desideri.

A questo punto, fate clic su Ripristina per ripristinare il file selezionato oppure fate clic tenendo premuto il tasto Ctrl sul file per visualizzare altre opzioni.