Cryptolocker: recupero file e soluzioni

da | 1,Apr, 2016

160401 Cryptolocker recupero file e soluzioni

Vi abbiamo già parlato in questo articolo dei pericoli che nasconde il Web e delle accortezze da mettere in atto per tutelarsi e proteggere i dati presenti sul computer.

Nell’articolo di oggi, insieme ai tecnici di iKong, Centro di Assistenza Informatica a Bologna, approfondiamo in particolare il tema Cryptolocker, un pericolosissimo malware che cripta i file e i dati sul vostro computer, impedendo ogni possibile accesso.
Ma non temete: i nostri tecnici possono eliminare CryptoLocker e procedere con il recupero dei vostri file!

Come avrete capito la situazione è abbastanza grave: nonostante sembrasse una minaccia debellata, in queste ultime settimane siamo nuovamente in piena emergenza e, solo a Bologna, sono decine gli utenti che si sono rivolti al nostro Centro di Assistenza Informatica.

Cryptolocker: come funziona

Solitamente l’infezione avviene tramite phishing (ne abbiamo parlato qui): tutto parte da una mail sulla casella di posta elettronica, innocua e molto credibile. I mittenti sono infatti apparentemente enti affidabili e autorevoli come le Poste Italiane, le banche o i fornitori di servizi (elettricità, acqua, gas) che danno informazioni urgenti: aggiornare i dati del conto sul sito della banca, scaricare una bolletta, ritirare un pacco in giacenza, …

Nella comunicazione viene soltiamente inserito un link da cliccare o un allegato da scaricare. L’utente, con le migliori intenzioni e ignaro del pericolo, interagisce come indicato ed è in questo modo che il virus Cryptolocker entra nel computer e lo infetta.

Cryptolocker: i file criptati

Non appena il Cryptolocker accede al computer cripta tutti i file e le cartelle presenti.  
La cosa più grave è che contemporaneamente vengono raggiunte anche tutte le unità connesse al PC in questione: questo vuol dire che se il nostro dispositivo è collegato alla rete, il Cryptolocker arriverà anche alle altre memorie connesse (per esempio un NAS!).

Vi chiederete: qual è l’obbiettivo dei cyber-criminali?
Se pensate di non essere nel mirino nella speranza che nessuno potrebbe avere interesse per i vostri file privati, abbiamo cattive notizie…
Cryptolocker cripta i vostri file, impedendone l’accesso con lo scopo di chiedervi un pagamento: per rientrare in possesso dei vostri dati, sarà necessario pagare diverse centinaia di euro. Infatti Cryptolocker rientra proprio nella categoria di virus definiti ransomware, ovvero software che infettano computer e pretendono un pagamento per il ripristino.

Oltretutto il pagamento deve essere effettuato tramite bitcoin in modo da non essere tracciabile, e non c’è garanzia che una volta effettuato vengano effettivamente fornite le chiavi di accesso per sbloccare i nostri dati..

Cryptolocker: recupero file e soluzioni

Cryptolocker: come difendersi

Come abbiamo specificato più volte, la prima soluzione contro il virus Cryptolocker è prevenire: cerchiamo di prestare massima attenzione e prudenza quando navighiamo in rete o scarichiamo i file!
Altro consiglio ever-green: effettuate backup con frequenza dei vostri file! In questo modo avrete sempre la possibilità di recuperare i dati.

Se ormai è troppo tardi e i vostri dati sono stati criptati dal Cryptolocker, non disperate: contattate il nostro centro di assistenza tecnica! Nell’80% dei casi, grazie ad un metodo elaborato dai nostri tecnici, siamo riusciti a riprisinare tutti i documenti bloccati e ripristinare i file!