Come clonare un hard disk su SSD

da | 24,Feb, 2015

Intro

Gli SSD sono i dischi a stato solido: sono assolutamente più performanti rispetto ai tradizionali dischi magnetici perché, non avendo parti meccaniche, permettono un accesso ai dati rapidissimo.

Quando si vede l’incremento di prestazioni? Più che nell’elaborazione vera propria (ovvero, per esempio, la riproduzione di film in alta definizione o l’elaborazione di immagini o il montaggio di video) si vede un notevole aumento di velocità in tutti quei compiti che si basano sull’accesso ai dati (avvio del sistema operativo, apertura dei programmi, avvio dei browser, etc.) perché il recupero dei dati sul disco è molto più rapido (non dovendo spostare una testina su un piatto magnetico).

150224-Come-clonare-un-hard-disk-su-ssd-5

Strumenti necessari

A parte i soliti cacciaviti, servono due programmi gratuiti

  • Paragon Partition Manager Free (link): lo useremo per ridimensionare e spostare le partizioni all’interno di un disco
  • Macrium Reflect Free (link): lo useremo per clonare il disco

Preparazione

Prima di tutto dobbiamo connettere il disco SSD al computer che contiene il disco da clonare. Per fare ciò, possiamo usare un box esterno per hard disk (ovvero un involucro che permette di “inscatolare” il disco SSD e di connetterlo mediante porta USB) o, nel caso avessimo un computer fisso, possiamo aggiungere il disco all’interno del computer (sempre che ci sia spazio a sufficienza).

Una volta connesso il disco, possiamo trovarci di fronte a 3 casi:

1) La dimensione del disco SSD è la stessa del disco tradizionale

Questo è il caso più semplice: basta usare Reflect per clonare il disco magnetico su quello SSD et voilà, il gioco è fatto.

2) La dimensione del disco SSD è superiore rispetto a quella del disco tradizionale

Caso un poco più complesso

  • Apriamo Macrium
  • Cloniamo
  • Apriamo Partition Manager, individuiamo (sl disco SSD clonato) la partizione contenente il sistema operativo e la allarghiamo fino ad occupare tutto lo spazio.

Esempio: abbiamo clonato un HDD da 256GB in uno da 500GB, dopo la clonazione ci troveremo in una situazione simile a questa:

Come clonare un hard disk su ssd

Ora dobbiamo spostare la partizione evidenziata (quella da 20GB tra la partizione “OS” e lo spazio non allocato) in fondo al disco

Come clonare un hard disk su ssd

E quindi aumentiamo le dimensioni di “OS” per occupare tutto lo spazio non allocato. Alla fine otterremo questa situazione:

Come clonare un hard disk su ssd

3) La dimensione del disco SSD è inferiore rispetto a quella del disco tradizionale

Questo è il caso più difficile. Innanzitutto dobbiamo sincerarci che lo spazio occupato dai dati sul disco di origine non superi la dimensione del disco SSD (altrimenti dovremo preventivamente eliminare dei file per rendere possibile la clonazione). Fatto questo dobbiamo aprire Partition Manager e, sempre sul disco tradizionale, individuiamo la partizione contenente il sistema operativo. Poi dobbiamo ridimensionare la partizione di un numero di GB tale da permettere la copia. Alla fine dobbiamo spostare ogni partizione successiva alla partizione ridimensionata dopo la partizione stessa, in modo da lasciare lo spazio non partizionato in fondo: questo spazio deve essere almeno uguale alla differenza di spazio tra i due dischi…

Prendiamo il caso della clonazione di un HDD tradizionale da 512MB in un disco SSD da 250GB

Come clonare un hard disk su ssd

1) in questo caso abbiamo la partizione “OS” che è troppo grande e va ridimensionata: scegliamo di ridurla di 270GB (stiamo larghi…)

Come clonare un hard disk su ssd

2) ecco il risultato del ridimensionamento, ora dobbiamo spostare la partizione blu in fondo a dx (20GB) dietro al partizione OS

150224-sei

3) E ora possiamo procedere alla clonazione

Come clonare un hard disk su ssd

 

Una volta clonato il disco rimarrà qualche GB di spazio libero e pertanto applicheremo la procedura inversa: sul disco SSD, sempre tramite Partition Manager, sposteremo la partizione da 20GB in fondo al disco e aumenteremo le dimensioni della partizione “OS” per occupare tutto lo spazio libero (esattamente come nell’esempio 2) La dimensione del disco SSD è superiore rispetto a quella del disco tradizionale ma tutto riportato su un disco da 250GB).